Comunicati


IL TAVOLO ANIMALI & AMBIENTE - Dal successo della campagna NO ZOO alle prossime battaglie. - Il Tavolo Animali & Ambiente è formato dalle associazioni animaliste e ambientaliste ENPA, LAC, LAV, LEGAMBIENTE L’Aquilone, LIDA, OIPA, PRO NATURA, SOS Gaia. Il sodalizio tra queste associazioni è nato in occasione della Campagna No Zoo, nata nel gennaio 2017 e protrattasi tutto l’anno fino alla vittoria che è avvenuta nel dicembre dello stesso anno. Le nove associazioni avevano dato vita al Comitato “No agli ZOO” contro la riapertura dello zoo di Torino, e dopo la vittoria della campagna hanno deciso di continuare la proficua collaborazione istituendo il Tavolo Animali & Ambiente. Il lavoro comune, svolto in armonia e sempre nell'interesse della causa, ha prodotto un risultato che nessuno si aspettava e per questo motivo abbiamo deciso di continuare a lavorare congiuntamente. Allo scopo di cooperare alla tutela degli animali e dell’ambiente il Tavolo ha intrapreso un dialogo costruttivo con la Città Metropolitana di Torino e con la Regione Piemonte. I temi sono tanti, dal piano di contenimento dei cinghiali e delle nutrie, alla caccia e alla tutela dell’ambiente. Continueremo a lavorare insieme nelle mille battaglie che vanno nella direzione del rispetto per la natura e per i suoi abitanti, a qualunque specie essi appartengano.


COMUNICATO STAMPA

Organi di informazione
Loro sedi
Torino, 28 novembre 2022

 

ANCHE PER QUESTE FESTE, TORINO AVRÀ IL SUO CIRCO !
È in arrivo, sino alla Befana, il circo "MADACASCAR" di Maya Orfei

Il "Tavolo Animali & Ambiente", costituito dalle associazioni animaliste e ambientaliste ENPA, LAV, LEGAMBIENTE L’Aquilone, LIDA, LIPU, OIPA, PAN, PRO NATURA e SOS Gaia, non può che rattristarsi nell'apprendere la notizia che Torino, anche in occasione delle prossime festività natalizie e di fine anno, vedrà innalzarsi il tendone di un circo nel parco della Pellerina, con annesso zoo contenente un elevato numero di animali.
Infatti, da domani 25 novembre a tutto l'8 gennaio 2023, vi si attenderà il circo "Madacascar" di Maya Orfei, che si vanta di avere al seguito ben oltre 100 animali, tigri, leoni, zebre, cavalli, giraffa, elefante ippopotamo, lama, cammelli e tantissimi altri, tra i quali spicca "Symba", l'unico leone bianco presente in Italia, per offrire agli spettatori due ore di spensieratezza, felicità e divertimento, che potranno poi essere anche ammirati nello zoo, previo pagamento di un extra,  durante gli intervalli degli spettacoli.
È inaccettabile che lo Stato provveda ancora al sostentamento di strutture nelle quali è costante la verifica del mancato rispetto delle normative e, in primis, di quello dovuto agli animali. Non vi è nulla, infatti, di piacevole, culturale ed interessante nell'esibizione e nella costrizione degli animali ad assumere comportamenti innaturali ed incompatibili con la loro natura, come avviene nei circhi.
Snervanti addestramenti, sicuramente svolti con metodi non certo ortodossi, sono necessari a piegare il naturale carattere di ciascun animale, sviluppatosi attraverso migliaia di anni di vita libera, all'aperto nel loro territorio, poi sottomesso, per volere umano, per essere sfruttato economicamente per rallegrare, per poche ore, il piacere degli spettatori, che li ricompensa con risate ed applausi, senza domandarsi minimamente cosa si nasconda veramente dietro quel'effimero spettacolo. Quanta sofferenza, quante privazioni, quante morti!!!
Noi non siamo assolutamente contrari alle attività circensi nel suo complesso, ma nel 2022 non si può ancora accettare che esse si fondino principalmente sul dolore degli animali. Purtroppo sappiamo bene che, con la vigente normativa, non si possono vietare.
Ci dovremmo però domandare che esempio stiamo dando ai bambini, specialmente ai più piccoli, facendoli assistere ad uno spettacolo che nulla ha di naturale, mostrando loro una così distorta apparenza delle vita di quelli animali, costretti ad eseguire esercizi ed attività che non hanno mai posto in essere nella loro esistenza, arrivando perfino a far agire insieme specie tra loro tanto diverse e spesso anche antagoniste, senza chiederci come si sia riusciti a tanto, con quali forzature, quali minacce, quali privazioni, insomma, con quali maltrattamenti!!!
Ci dimentichiamo sempre che in natura questi animali sono soliti colonizzare territori molto vasti e che, quindi, tenendoli rinchiusi, soffrono l’impossibilità di soddisfare i loro bisogni etologici insopprimibili, quali l’esplorazione del luogo, la ricerca dei partner, la realizzazione di rapporti interspecifici con individui diversi e non con il/i compagni sempre uguali, esponendoli anche alle intemperie dovute ad un clima invernale a cui non sono abituati.
Ci si potrebbe anche obiettare che quelli non sono animali catturati in natura ma sono nati già in cattività, alludendo così al fatto che si tratterebbe di soggetti abituati alla cattività. Orbene, pochi decenni di addomesticamento, se pur tale fosse il periodo, non cambiano di certo le esigenze etologiche e fisiologiche che sono ereditarie e iscritte nel dna di ogni animale.
Anche ricorrere alla giustificazione che così si salvano soggetti delle specie a rischio, non è vero, in quanto il loro patrimonio genetico è ormai così tanto mescolato da renderne impossibile la liberazione in natura.
Nello scorso luglio è stata approvata, in via definitiva, dall’Aula della Camera dei Deputati la nuova Legge sullo spettacolo, ma manca ancora il decreto attuativo e, quindi, per adesso non è ancora vietato l’utilizzi di animali.
È proprio per questo che il "Tavolo Animali & Ambiente" chiede all'Amministrazione comunale, considerato che non può opporsi ad una richiesta di attendamento di un circo, di effettuare tutti quei controlli, seppur minimi, previsti dal Regolamento n. 320, emanato specificatamente per tutelare il benessere degli animali, di tutti gli animali presenti sul territorio cittadino.
Nell'occasione, si chiede anche che venga effettuato un capillare controllo nelle attività commerciali  cittadine, dove sono già presenti ed esposte le locandine pubblicitarie del circo, per accertare che siano stati rispettati gli obblighi autorizzativi e fiscali per tale affissione.

Per il Tavolo Animali & Ambiente:
Luciano Bauco
L.I.D.A. - Sezione Torino

 Scarica in PDF

 

Per scaricare i Comunicati
in PDF

- 28 novembre 2022 - ANCHE PER QUESTE FESTE, TORINO AVRÀ IL SUO CIRCO !

- 7 novembre 2022 - SI AVVICINANO LE FESTIVITÀ DI FINE ANNO: A TORINO RISUONERANNO ANCORA TANTI BOTTI ?

- 14 ottobre 2022 - CONSEGNATE AL PRESIDENTE CIRIO LE PRIME 8.000 FIRME CONTRO L’ABBATTIMENTO DEL LUPO

- - 21 settembre 2022 - TERRA MADRE, CIBO COME RIGENERAZIONE?

- 26 luglio 2022 - È PROSSIMA LA NOMINA A GARANTE DIRITTI ANIMALI DELLA REGIONE PIEMONTE

- 22 luglio 2022 - CONTROLLO DEL CINGHIALE E PESTE SUINA AFRICANA

- 19 luglio 2022 - SITUAZIONE EMERGENZIALE CONSEGUENTE ALLA DIVULGAZIONE DELLA PESTE SUINA AFRICANA

- 25 giugno 2022 - BOTTI DI SAN GIOVANNI: MA NON DOVEVANO ESSERE SILENZIOSI?

- 24 giugno 2022 - IL PIEMONTE È DRAMMATICAMENTE A SECCO, MA LA PESCA E LA CACCIA NON SI FERMANO!

- 24 giugno 2022 - MARTEDÌ 21 GIUGNO 2022: RIAPRE IL PARCO MICHELOTTI!

- 29 marzo 2022 - EPIDEMIA DI PESTE SUINA IN PIEMONTE

- 10 marzo 2022 - NEMMENO LA PESTE SUINA AFRICANA FERMA LE FRENESIE VENATORIE

- 14 gennaio 2022 - PESTE SUINA: È LA CACCIA LA VERA RESPONSABILE

- 13 gennaio 2022 - PESTE SUINA: COLPA DEGLI AMBIENTALISTI?

- 28 dicembre 2021 - ACCORDO STORICO TRA ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE E ANIMALISTE CON GLI AGRICOLTORI

- 11 dicembre 2021 - LA LOMBARDIA ESPORTA L'UCCELLAGIONE IN PIEMONTE

- 6 dicembre 2021 - L’ALLEVAMENTO DEI CINGHIALI ALLO STATO BRADO A SPESE DEI COLTIVATORI

- 22 novembre 2021 - PIEMONTE, SI AMPLIANO LE POSSIBILITÀ DI FARE ELISKI CON GRAVI CONSEGUENZE PER L’AMBIENTE E LA FAUNA SELVATICA

- 17 novembre 2021 - SI AVVICINANO LE FESTIVITÀ NATALIZIE E DI FINE ANNO ED IN CITTÀ RISUONERANNO I BOTTI !!!

- 20 settembre 2021 - APRE LO “SPORTELLO ANIMALI & AMBIENTE”

- 16 settembre 2021 - IL TAVOLO ANIMALI & AMBIENTE HA INCONTRATO I CANDIDATI alla carica di Sindaco della Città di Torino

- 15 settembre 2021 - CACCIA: INIZIA UNA STAGIONE ALL’INSEGNA DEL “LIBERA TUTTI”

- 13 settembre 2021 - CONFERENZA STAMPA "LA CITTA’ CHE SOGNIAMO"

- 2 agosto 2021 - LA CITTA’ CHE SOGNIAMO

- 14 giugno 2021 - LA DIFFIDA DELLE ASSOCIAZIONI IN DIFESA DI ALLODOLA E TORTORA

- 11 maggio 2021 - CINGHIALI: UNO STERMINIO INUTILE

- 19 marzo 2021 - IL LUPO, LA VERITÀ OLTRE LE PAURE

- 6 marzo 2021 - BASTA GRIDARE “AL LUPO AL LUPO”!

- 12 febbraio 2021 - ALBERI ABBATTUTI A MONCALIERI. PROTESTANO GLI AMBIENTALISTI

- 11 febbraio 2021 - LA CACCIA “ATTIVITÀ NECESSARIA”?

- 31 gennaio 2021 - Il CONSIGLIO DI STATO AUTORIZZA LA SPERIMENTAZIONE SUI MACACHI

- 4 dicembre 2020 - SI AVVICINANO LE FESTIVITÀ NATALIZIE E DI FINE ANNO ED IN CITTÀ RISUONERANNO I BOTTI !!!

- 28 novembre 2020 - UCCIDE UN CINGHIALE VICINO ALLE ABITAZIONI E FUGGE

- 13 novembre 2020 - IN PIENA EMERGENZA SANITARIA LA GIUNTA REGIONALE CHIEDE LA RIAPERTURA DELLA CACCIA

- 27 ottobre 2020 - LETTERA APERTA AL PRESIDENTE DELLA REGIONE PIEMONTE

- 19 ottobre 2020 - CACCIA : LO STERMINIO CONTINUA NELL’ILLEGALITA’

- 10 ottobre 2020 - SOSPESA PER LA SECONDA VOLTA LA SPERIMENTAZIONE SUI MACACHI!

- 9 ottobre 2020 - PARCO MICHELOTTI: PERCHE’ RICORDARE LA SOFFERENZA?

- 5 ottobre 2020 - CACCIA: L’ILLEGALITÀ CONTINUA IMPERTERRITA

- 19 settembre 2020 - CACCIA: DOMENICA INIZIA LA STRAGE DI FAUNA SELVATICA

- 28 luglio 2020 - CACCIA: LA REGIONE LIBERALIZZA PER I CACCIATORI LE STRADE INTERDETTE PER RAGIONI AMBIENTALI

- 1° luglio 2020 - IL CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE APPROVA L’ALLARGAMENTO DELL’ATTIVITÀ VENATORIA

- 20 giugno 2020 - CHE MALE FANNO? COLORANO IL CIELO

- 17 giugno 2020 - CINGHIALE, E’ ORA DI CAMBIARE

- 15 giugno 2020 - BRUNO BOZZETTO SOSTIENE LA BATTAGLIA CONTRO LA LIBERALIZZAZIONE DELLA CACCIA IN PIEMONTE

- 15 giugno 2020 - NO ALLA LIBERALIZZAZIONE DELLA CACCIA IN PIEMONTE

- 4 giugno 2020
MACACHI TORINO: LA BATTAGLIA CONTINUA

- 27 maggio 2020
CACCIA: LA REGIONE PIEMONTE CONDANNATA DAL TAR

- 6 maggio 2020
UN ASSESSORE E UNA GIUNTA CONTRO LA FAUNA SELVATICA

- 5 aprile 2020
GLI ANIMALI DOMESTICI NON DIFFONDONO IL CORONAVIRUS!

- 6 marzo 2020
19 ASSOCIAZIONI CONTRO LA STRAGE DEGLI UCCELLI

- 6 marzo 2020
FERMIAMO LA STRAGE DEGLI UCCELLI 1.000 FIRME IN UN SOLO GIORNO

- 2 marzo 2020
CACCIA RITORNO AL MEDIOEVO

- 19 febbraio 2020
NO ALLA SPERIMENTAZIONE ANIMALE

- 24 gennaio 2020
SOSPESA LA SPERIMENTAZIONE SUI MACACHI!

- 4 gennaio 2020
2020 BENESSERE ANIMALI E TUTELA AMBIENTE

- 18 ottobre 2019
CACCIA: PARZIALMENTE SOSPESO IL CALENDARIO VENATORIO PIEMONTESE 2019/2020

- 6 agosto 2019
PIEMONTE: DIVIETO DI CACCIA SUI FONDI PRIVATI

- 27 giugno 2019
NO ALLA SPERIMENTAZIONE SUI MACACHI

- 21 maggio 2019
IL PIEMONTE CHE SOGNIAMO INCONTRI CON I CANDIDATI

- 22 marzo 2019
ELEZIONI REGIONALI 2019: APRE LO “SPORTELLO ANIMALI & AMBIENTE”

- 11 marzo 2019
ELEZIONI REGIONALI 2019: ANIMALI E AMBIENTE ALL’ULTIMO POSTO?

- 18 febbraio 2019
PROTESTA DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE CONTRO IL CONVEGNO DEGLI AGRICOLTORI

- 8 febbraio 2019
STOP AL CONTROLLO CRUENTO DEL CINGHIALE

- 21 gennaio 2019
CORTE COSTITUZIONALE RIDOTTE SPECIE CACCIABILI

- 18 dicembre 2018
CONTINUA LO STOP DEL CONTROLLO CRUENTO DEL CINGHIALE

- 21 novembre 2018
ANIMALI E AMBIENTE: ULTIMATUM ALLA POLITICA

- 14 novembre 2018
IL PIEMONTE CHE SOGNIAMO

- 6 ottobre 2018
SOSPESI GLI ABBATTIMENTI DEI CINGHIALI

- 13 giugno 2018
NUOVA LEGGE SULLA CACCIA

- 6 giugno 2018
DIVIETO DI CACCIA LA DOMENICA

- 25 maggio 2018
NO ALLA CACCIA LA DOMENICA consegna delle firme

- 14 febbraio 2018
CONTROLLO DEI CINGHIALI impugnato al TAR

- 15 dicembre 2017
NON CI SARA UNO ZOO A TORINO

- 24 novembre 2017
PRESIDIO NO CACCIA

- 19 novembre 2017
LA REGIONE PIEMONTE HA RIAPERTO ANZITEMPO LA CACCIA

- 1 novembre 2017
SICCITA E INCENDI SOSPESA ATTIVITA VENATORIA

- 27 ottobre 2017
SICCITA E INCENDI STERMINIO FAUNA SELVATICA

- 14 ottobre 2017
PRESIDIO NO ZOO IN PIAZZA GRAN MADRE

- 28 maggio 2017
PIU DI 2000 PERSONE ALLA MANIFESTAZIONE NO ALLO ZOO

- 17 maggio 2017
DIRITTO DI TRIBUNA NO ALLO ZOO

- 5 maggio 2017
2017-05-05-MESE DEL NO ALLO ZOO

- 21 marzo 2017
Manifestazione nazionale NO ZOO a Torino